Scuola secondaria di 1° grado “Giuseppe Piermarini”

Sede

  • Via della Scuola di Arti e Mestieri – Ingresso su Piazza San Nicolò (a fianco del portale della chiesa)
  • Telefono: 0742.35.06.79

Orario di funzionamento a.s. 2015-16

Dal 14 settembre 2015
Il giorno 14 Settembre tutti gli alunni delle classi prime entreranno alle ore 8:30

  • Tempo Normale
    dal lunedì al sabato compreso dalle ore 08:10 alle ore 13:00
  • Tempo “Settimana Corta”
    dal lunedì al venerdì sabato escluso dalle ore 08:10 alle ore 13:30 nei giorni:
    Lunedì – Mercoledì –Giovedì – Venerdì
    dalle ore 8:10 alle 13:00
    dalle ore 14:30 alle ore 16:30 il Martedì

Struttura

L’edificio scolastico, ex convento Agostiniano di San Nicolò, ex-scuola di Arti e Mestieri, è stata rimesso a nuovo, sul piano artistico e della sicurezza, da un accurato intervento di restauro posteriore al terremoto del 1997 e ultimato nel 2004. Si sviluppa nell’area del Polo Scolastico, oggetto di un importante intervento urbanistico, non ancora ultimato, volto ad ottimizzare la viabilità della zona per famiglie, studenti ed operatori scolastici. La vicinanza al centro storico, all’Auditorium, alle strutture sportive del Santo Pietro, al Laboratorio di Scienze sperimentali e ad altri importanti luoghi cittadini, facilitano per i ragazzi la fruizione di svariate iniziative culturali.

La fotografia riproduce il chiostro della Scuola media Piermarini (sede di Foligno): si vedono il pozzo al centro e il campanile della chiesa di S. Agostino che fa parte dell'antico complesso conventuale

La scuola si sviluppa su tre piani:

  1. piano terra (antico chiostro): Aula Magna, 4 aule per le attività di laboratorio (scientifico, artistico, musica, tecnico), un’aula per la mensa, 3 bagni;
  2. primo piano: uffici di segreteria e presidenza, 6 aule didattiche, 2 aule di informatica con 15 postazioni ciascuna, la biblioteca, la sala dei docenti, 2 bagni;
  3. secondo piano: 10 aule didattiche, un’aula per la redazione del giornalino d’Istituto, 2 bagni.

La scuola raccoglie una popolazione scolastica variegata, proveniente, oltre che dal centro urbano, dall’immediata periferia a sud-ovest della città, in espansione.